Le novità di iTunes 8

image

Ieri sera durante l’Apple Event, oltre ai nuovi iPod, è stata presentata la nuova versione di iTunes, iTunes 8.
Vediamo insieme le principali novità.

Nello store americano, ai download di film, si aggiungono i film in HD, e per noi come al solito non ci sono nemmeno quelli in SD… attenderemo…

image

Dopo aver aggiornato ad iTunes 8, si apre automaticamente la pagina relativa alla nuova vista degli album a GRIGLIA (immagine sopra).

L’organizzazione può essere modificata tra il raggruppamento per Album, Artista, Genere e Compositori. La visualizzazione ricorda molto gli eventi di iPhoto, soprattutto quando organizzate per Artista, Genere e Compositori: bordi arrotondati ed effetto di scorrimento delle copertine muovendo il mouse di un gruppo.

Come in iPhoto è possibile scegliere di impostare una certa copertina come cover “principale” per quel dato gruppo.

E’ possibile raggruppare per Artista o per compositore, visualizzando l’ordine alfabetico, attraverso il menu Vista > Raggruppa artista. Interessante che quando si è in modalità Compositori invece che raggruppa il comando riporta “Group”.

image

E’ stata modificata anche la vista ad ELENCO, adesso tutti gli album compaiono uniti, come da immagine sopra.

Dalla Sidebar, sotto Playlist troviamo la nuova funzionalità Genius. Entrando ci viene chiesto il nostro account sull’iTunes Store: il software avvisa che la funzione è anonima, ma che per accedervi serve l’account.
Come per scaricare le copertine degli album, o il download delle applicazioni gratuite per iPhone ed iPod Touch.

image

Una volta confermato il proprio account, Genius comincia ad analizzare la libreria di iTunes ed invia i dati ai server Apple, quindi ci rimanda il risultato di tali dati.
La procedura prende svariati minuti, a seconda della dimensione della libreria.

Una volta completata, è possibile avere suggerimenti da iTunes Store su brani ed artisti simili a quanto da noi ascoltato, oltre ad essere suggeriti album e canzoni di artisti presenti in libreria ma di cui ci mancano le opere.

Ovviamente Genius non si limita ai “consigli per gli acquisti“, ma genera anche Playlist smart in base alla “vicinanza” musicale tra brani della nostra libreria.
In questo modo quando stiamo sentendo una canzone che ci piace molto, possiamo cliccare il tasto Genius in basso a destra per vederci creare una Playlist che contenga pezzi simili a quanto stiamo ascoltando ora.

La Genius Playlist può essere salvata, e successivamente fatta aggiornare (ad esempio dopo l’acquisto di brani simili a quanto è inserito nella Playlist), di modo che i suggerimenti siano sempre “freschi”.

image

Infine è stato aggiunto un nuovo effetto visivo, magnetosphere, che anche se è un effetto complesso, possono eseguirlo anche i macbook di prima generazione, quindi è ben ottimizzato con core animation.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: