Disponibile il firmware 2.2 per iPhone/iPod Touch

21 novembre 2008

Come era stato previsto, Apple ha rilasciato nel corso della notte l’update 2.2 del sistema operativo di iPhone.
L’aggiornamento, disponibile tramite iTunes, apporta numerose modifiche al software del melafonino, tra cui:

  • Miglioramenti a “Mappe”: supporto per Google Street View,
    indicazioni pedonali e per mezzi pubblici, condivisione della posizione
    tramite email.
  • Miglioramenti a Mail: risoluzione di problemi relativi al download programmato, miglioramento della formattazione.
  • Miglioramento per la stabilità e performance di Safari
  • Supporto per il download di Podcast direttamente sul dispositivo
  • Risoluzione di problemi che causavano perdite di chiamate e cadute di linea.
  • Possibilità di disattivare la correzione automatica (Alleluja!! Ndr)
  • Il download, disponibile in versioni specifiche per iPhone, iPhone 3G e iPod touch, pesa poco meno di 250Mb.

    [VIA]


    Grave bug di sicurezza in iPhone per gli sms

    7 ottobre 2008

    Sembra che sia stato scoperto un nuovo bug di sicurezza per quanto riguarda l’iPhone! Anche se il firmware 2.1 ha risolto molti problemi, ancora persiste un problema nella gestione degli sms, e pare che li possano leggere chiunque anche se con codice di protezione.

    La scoperta è stata fatta dal blogger Karl Kraft che, grazie al figlio di appena 12 anni, avrebbe recentemente notato un’anomalia nel comportamento del proprio telefono. Se il dispositivo viene messo nella speciale modalità dedicata alle chiamate d’emergenza (senza immissione del codice di sblocco) i messaggi di testo vengono visualizzati in chiaro anche se l’anteprima SMS è disattivata.

    Sembra che il grave bug esista da sempre e ha accompagnato l’iphone fino al 2.1

    Si spera che Apple risolva il problema con il firmware 2.2.

    STAY TUNED!


    Non ci sarà iPhone 3G con tre

    7 ottobre 2008

    Sembrano definitivamente infrante le speranze di chi, fin dalla messa in vendita di iPhone in Italia con Tim e Vodafone, aspettava l’offerta di Tre, sperando in un prezzo di vendita e in tariffe mensili più abbordabili.

    Un portavoce di Tre avrebbe comunicato che, nonostante le promesse fatte a suo tempo da Vincenzo Novari (amministratore delegato di Tre Italia), Apple alla fine ha deciso di continuare a proporre iPhone solo coi due maggiori operatori italiani, ignorando le proposte avanzate da Tre.

    Il lungo silenzio intercorso tra l’annuncio di Novari (che rassicurava sulla disponibilità di iPhone con Tre a partire da settembre) e quest’annuncio facevano presagire qualche problema nella trattativa con Apple, ma ora la questione sembra essere arrivata a una conclusione purtroppo definitiva.
    C’è però da notare come iPhone sia acquistabile sia da Tim che da Vodafone slegato da piani tariffari, potendo così usufruire di quelli generici proposti da Tre e che risultano appetibili per chi fosse interessato all’acquisto del dispositivo.

    [VIA]


    Confermato lo sviluppo di flash player per iPhone da Adobe

    2 ottobre 2008

    Adobe ha ufficialmente confermato lo sviluppo di Flash per iPhone ed iPod Touch. Nei laboratori di Adobe circola già una versione beta funzionante.

    L’annuncio è stato dato da Paul Betlem, ingegnere capo della divisione Flash, il quale durante un meeting ufficiale ha anche ribadito che la decisione di integrare o meno Flash nei prossimi firmware dei dispositivi spetta ad Apple, dal momento che iPhone OS è un sistema chiuso.

    Adobe, dal canto suo, sta semplicemente lavorando per anticipare i tempi: quando Apple deciderà di integrare Flash nei nuovi firmware, non si dovrà aspettare il tempo dell’intera realizzazione ma soltanto quello di test.

    La notizia è di particolare interesse dal momento che la mancanza di Flash è stato da sempre uno degli aspetti più criticati del dispositivo.

    [VIA]


    foto dei nuovi macbook pro?

    26 settembre 2008

    Ragazzi, ultimamente è comparsa in giro la foto che potete vedere in alto, che “dovrebbe” essere la foto dei nuovi macbook pro.

    Certo se fosse così, sarebbe fantastico, ma rispecchia perfettamente quello che gli utenti vorrebbero, quindi potrebbe benissimo esserer LA FOTO RE DEI FAKE!

    Però mai dire mai! lascio ai commenti…


    Apple rilascia iPhone Configuration Utility 1.0.1

    19 settembre 2008

    Apple ha rilasciato iPhone Configuration Utility 1.0.1. Essa permette facilmente di gestire profili di configurazione d’emergenza ed applicazioni autorizzate, nonché di catturare le informazioni sul dispositivo incluse le log della console.

    I profili di configurazione sono dei file XML che contengono le politiche di sicurezza, informazioni sulla configurazione VPN, settaggi Wi-Fi, APN, impostazioni dell’account Exchange, settaggi di posta elettronica e certificati che permettono ad iPhone ed iPod Touch di lavorare con sistemi enterprise.

    Per informazioni su come utilizzare iPhone Configuration Utility è opportuno consultare la guida iPhone and iPod touch Enterprise Deployment Guide. Il software è scaricabile gratuitamente dalla pagina ufficiale dei download e “pesa” 9,3Mb già localizzato nelle lingue più diffuse.

    [VIA]


    Strani codici sulla scocca di iPhone 3G

    19 settembre 2008

    Sta rimbalzando da un sito all’altro una notizia quanto meno curiosa. Sulla scocca dell’iPhone 3G sarebbe stata scoperta la presenza di un codice a matrice non visibile ad occhio nudo. Si apre la gara delle teorie più improbabili, in attesa di una risposta ufficiale.

    Un utente australiano stava cimentandosi con la modalità notturna della propria videocamera quando si è accorto della presenza di un codice invisibile e di cui non si aveva conoscenza posto sulla parte posteriore della scocca del proprio iPhone 3G. Al di là delle solite, improbabili speculazioni che legittimamente accompagnano questo tipo di notizie, Engadget avanza l’ipotesi che si tratti del seriale e dell’IMEI del telefono, posizionati lì poiché la batteria dell’iPhone non è rimovibile.

    Più probabilmente, però, è semplicemente il codice del singolo componente; navigando tra le pagine di iFixit, infatti, si trovano diverse immagini (ad esempio, questa o quest’altra) che proverebbero la consuetudine di usare i codici a matrice per identificare i diversi elementi che costituiscono il telefono.

    [VIA]